Pareti Divisorie Ufficio

Pareti open space

Contattaci

Le pareti divisorie ufficio sono elementi di arredo molto utili quando si hanno ambienti di lavoro ampi i cui spazi necessitano di essere ottimizzati e divisi.

Grazie alle pareti è possibile rendere gli ambienti di lavoro funzionali, ridurne i rumori molesti e creare maggiore privacy, ma i vantaggi delle pareti divisorie non si limitano alla praticità, questi prodotti sono apprezzati, anche e soprattutto, per il design e l’estetica.

Quali sono le tipologie di pareti divisorie ufficio?

Iniziamo col dire che le pareti divisorie sono, negli uffici, la soluzione privilegiata da molti architetti e progettisti perché versatili e allo stesso tempo capaci di arredare e valorizzare gli spazi; come un vero e proprio oggetto d’arredo, sono completamente adattabili e personalizzabili con colori, forme, materiali.

Le tipologie disponibili sono:

  • pareti divisorie ufficio monovetro - pareti in vetro che si sviluppano a tutta altezza, con strutture portanti in alluminio estruso e prive di giunture. I profili di giunzione sono in policarbonato trasparente per un’eleganza assoluta;
  • pareti divisorie ufficio in vetro - pareti in vetro integrabili con altri materiali come il legno e l’alluminio, attrezzabili e configurabili;
  • pareti divisorie ufficio in alluminio - pareti con alte performance in termini di acustica e reazione al fuoco;
  • pareti divisorie ufficio attrezzate - pareti perfette per la divisione degli spazi e per  l’archiviazione di materiale. Le pareti integrano armadi divisori con struttura in legno e ripiani in metallo, disponibili sia in vetro che in alluminio.

Il comune denominatore di tutte queste tipologie è che sono di installazione semplice e veloce: si può dire basta ai lunghi e costosi interventi di muratura, alla polvere e all’inagibilità degli spazi per lunghi periodi.

Le pareti divisorie sono completamente smontabili e rimontabili ogni volta che lo si desidera in tempi brevi e senza creare disagi e interruzioni di lavoro.

Caratteristiche

Sono realizzate con una struttura principale fatta di tubolari d’acciaio, all’interno dei quali sono inserite le lastre in vetro, in legno o in alluminio. Queste pareti sono pensate per far passare al loro interno tutte le componenti elettriche degli impianti esistenti, in modo da non inficiare la sicurezza e l’estetica degli ambienti di lavoro.

Inoltre, sono di facile montaggio e smontaggio, sono modulari, adattabili e versatili, perfette quando si ha bisogno di riconfigurare gli spazi, creare nuovi uffici o adattarsi a nuove necessità.

Sono disponibili anche nella versione fonoassorbente: si tratta di particolari pannelli che riducono i rumori che normalmente sono riflessi da materiali come il cemento, il marmo e il vetro. Solitamente negli ambienti realizzati in cemento e calcestruzzo si possono generare fastiodiosi echi e riverberi, che distraggono e allentano i ritmi di lavoro. Con pareti fonoassorbenti, invece, si migliora l’acustica degli spazi, si riduce l’inquinamento acustico e si crea maggiore privacy, indispensabile per lavorare bene.

Altra caratteristica fondamentale delle pareti divisorie ufficio è la loro capacità di resistere al fuoco. Oggigiorno, le misure antincendio degli ambienti di lavoro sono molto rigide e dettagliate ed è bene tenerne conto non incappare in multe e sanzioni. Le categorie che classificano le pareti antincendio sono due:

  • categoria di resistenza - definita dalla sigla REI;
  • categoria di reazione - definita da classi che vanno da 0 a 6.

Negli ambienti di lavoro e quindi negli uffici, le pareti divisorie, quando delimitano zone di passaggio, devono far capo alla classe 1, mentre in tutti gli altri casi devono essere di classe 2. E’ bene optare per soluzioni che rispettano le indicazioni di legge per non incorrere in sanzioni, ma soprattutto per salvaguardare le persone che, in caso di incendio, possono trovarsi all’interno dello stabile.

Come personalizzare le pareti divisorie per ufficio

Organizzare uno spazio ufficio vuol dire saper coniugare le esigenze relative al lavoro e all’informazione interna con il rispetto per la privacy e il design.

Le pareti divisorie mobili sono un ottimo elemento per arredare e delineare in maniera efficace lo spazio operativo negli ambienti di lavoro, ma è opportuno ricordare che le esigenze sono diverse e la personalizzazione necessaria.

Non tutte le aziende specializzate assicurano progettazione e realizzazione di soluzioni su misura, per questo è bene scegliere con cura a chi affidare l’esecuzione del lavoro.

Ma come valutare un’azienda? Sicuramente dal portfolio di lavori realizzati, dalla reference list, dai cataloghi proposti, dalle caratteristiche tecniche delle pareti e dalle certificazioni che vantano. Ovviamente tutto questo va valutato in fase preliminare e ne va cercata conferma in fase di preventivo.

E’ bene privilegiare aziende e prodotti con elevati standard, che dispongono di un’ampia scelta di profili e finiture. In questo modo si possono ottenere soluzioni personalizzate e innovative che superano i limiti dei prodotti più comuni.

Certificazioni

Dall’aprile 2004 tutte le pareti divisorie ufficio immesse sul mercato europeo devono essere marchiate CE, cioè conformi alla direttiva "Prodotti da Costruzione" 89/106/Cee (Cpd).

Inoltre, ci sono due norme UNI che definiscono la terminologia e la classificazione delle pareti divisorie mobili, oltre a una serie di requisiti ai quali devono rispondere.

Nello specifico si tratta della UNI 10700 che precisa la terminologia e la classificazione relative alle pareti divisorie mobili e ne individua le tipologie funzionali.

"Pareti interne non portanti con funzione di separazione fra ambienti contigui, costituita da elementi prefabbricati modulari, interamente finiti prima della posa, intercambiabili senza degrado, con elementi delle medesime dimensioni ma con tipologie differenti (pannelli opachi, pannelli vetrati, passacarte, porte) con o senza capacità di contenimento, con o senza predisposizione per attrezzature. La parete interna mobile si intende interamente smontabile e rimontabile in altri luoghi, aventi le medesime dimensioni del luogo di origine, senza degrado dei componenti e senza necessità di modifica degli stessi".

Mentre, la norma UNI 10820 fa riferimento ai requisti tecnici ai quali deve attenersi una parete ufficio: la prima parte della norma si interessa dei requisiti meccanici - la resistenza agli urti, differenziata a seconda dell'uso (pubblico o privato) e la resistenza ai carichi sospesi - del comportamento all'incendio (inclusa la reazione al fuoco, misurata su una scala da 0 a 6) e dell’isolamento acustico.

La seconda parte è dedicata ad altri requisiti peculiari della UNI 10820:

  • la modularità, requisito definito da un parametro dimensionale predeterminato e coordinato al fine di chiudere con multipli e sottomultipli il vano utile costituito dalle pareti d'ambito, dal soffitto e dal pavimento rispettivamente finiti;
  • la flessibilità all'impiego, ossia la capacità di adattarsi anche nel tempo a configurazioni spaziali tipologiche diverse da quella originaria.
  • l’adattabilità dimensionale della parete a contatto con il luogo fisico di destinazione;
  • la variabilità tipologica, cioè una varietà della tipologia di moduli disponibili: cieco, completamente vetrato, parzialmente vetrato, porta;
  • la componibilità, ossia la versatilità di accostamento di elementi di diversa dimensione e tipologia;
  • la ricollocabilità e ricuperabilità;
  • la manutenibilità, che si compone di pulibilità, ripristinabilità e sostituibilità.
Parete divisoria in vetro singolo e doppio Tecna
Parete divisoria mista legno vetro singolo e doppio Tecna
Parete divisoria open space Tecna open
Parete divisoria mista in legno Tecna
Parete attrezzata per ufficio Facta
Pareti mobili ufficio - Open space planet box
Parete divisoria Tecna Steel in classe 0
Parete in vetro curvo serie Nemo
Parete Nemo con vetro LCD
Parete Nemo freestanding per open space
Porte su muratura

Pareti e sistemi di archiviazione per ufficio

Arredamento per ufficio tramite sistemi di archiviazione, un modo per avere eleganza e organizzazione in una sola parete. Arredare il tuo ufficio e archiviare i tuoi documenti può essere un tutt’uno, grazie ai nostri sistemi di archiviazione a parete. Un archivio che mostra solo il meglio, per uffici dalla massima sobrietà e dal perfetto ordine. Mostra l’organizzazione nei tuoi spazi e rendi unico il tuo ufficio.

Archiviazione ufficio

I mobili per ufficio devono garantire il massimo dell’usabilità, per questo un vero ufficio deve usufruire di ordine e linearità al suo interno. Arreda i tuoi uffici con sistemi di archiviazione di qualità, che possano contenere il tuo volume di affari e assicurino eleganza e ordine al tuo ambiente di lavoro. Materiali ricercati ed elementi di design: un archivio come non lo hai mai visto prima.

Pareti per ufficio - Cieche

Arredamento per ufficio con pareti cieche. Unire qualità a un prezzo conveniente e far convivere bellezza e materiali di pregio è l’idea di questa combinazione di mobilio per ufficio. Arredare il posto di lavoro con eleganti pareti in legno permette di creare postazioni private e ambienti di puro design, con un’elevata qualità di raffinatezza e un piacere per gli occhi di guarda.

Pareti per ufficio - Vetro-cieche

Mobili per ufficio con vetro e legno, per unire eleganza e praticità. Se la trasparenza è ciò che cerchi, con l’aggiunta di un po’ di privacy, le pareti vetro-cieche sono l’ideale per il tuo ufficio. Arreda il tuo ufficio unendo la bellezza e la raffinatezza del legno con la perfetta armonia delle inserzioni in vetro: sentiti libero di vedere oltre, senza invadere la riservatezza di una postazione di lavoro. Scegli il meglio, pretendi il massimo.

Pareti per ufficio - Vetro

Mobili per ufficio con pareti in vetro, per unire la visibilità delle singole postazioni con la serietà di un ambiente lavorativo che non ha nulla da nascondere. Vetro trasparente per esprimere eleganza e sobrietà, arredamento per ufficio che unisce bellezza e affidabilità in un unico ambiente. Permetti a chi guarda di vedere davvero oltre: una parete che è molto più di ciò che sembra, una linea invisibile che separa gli spazi lavorativi senza appesantirli.

Pareti per ufficio - Open space

Arredamento per un ufficio open space: qualità e bellezza in un unico ambiente. Se hai bisogno di arredare il tuo open space e vuoi il massimo della praticità, abbiamo la soluzione per te. Un arredamento di pregio, adatto alla caoticità degli uffici spaziosi e rumorosi, unito al massimo del comfort, per avere uno spazio unico in un ottimo rapporto di qualità/prezzo.

Ottimo rapporto qualità-prezzo

La maniacale ricerca del miglior rapporto qualità prezzo è una filosofia che appartiene al nostro imprescindibile credo aziendale. Il materiale viene scelto pensando alla massima qualità utile, in rapporto all’utilizzo che ne viene fatto, con il minor prezzo possibile. Il segreto sta nell’esperienza acquisita su tutti i mercati del mondo, da più di venti anni, con i clienti più esigenti, quali Ferrari, Vodafone, Mercedes, Bulgari, Sony e tanti altri.

Libero passaggio di idee

Molti architetti, in diversi Paesi del Mondo, amano progettare le pareti autoreggenti che dividono gli spazi senza chiuderli completamente. Per questo tipo di esigenza le richieste ci hanno portato a pensare ad un prodotto flessibile, capace di sopportare al meglio gli urti del quotidiano vivere in un posto di lavoro operativo, e al tempo stesso in grado di garantire un’adeguata privacy nei momenti di necessità. L’esperienza e i test di più di venti anni, in ogni parte del mondo, ci hanno portato ad un prodotto affidabile e versatile ad ogni tipo di esigenza progettuale.

Archiviazione e divisione degli spazi

Archiviare nel giusto modo il frutto del nostro lavoro è spesso uno dei fattori vincenti di un ufficio efficiente e con persone motivate. Le nostre pareti per l’archiviazione sono studiate per ottenere il massimo dell’efficienza degli spazi e testate per resistere alle sollecitazioni quotidiane di un “durissimo lavoro” di archiviazione. La flessibilità di questo prodotto è pressoché totale, capace di risolvere anche le più singolari richieste progettuali.

Privacy

Il legno è un materiale che permette privacy e crea un ambiente confidenziale e confortevole, simile alla casa, anche in ambito lavorativo. Scegliere i migliori legni e i giusti colori, esaltando il progetto creativo che ha disegnato il nostro ambiente lavorativo, è la sfida che da più di venti anni ogni giorno affrontiamo con i nostri Partners. Le memorie storiche di migliaia di progetti gestiti in ogni parte del mondo ci permettono di innovare continuamente, senza mai dimenticare il passato, in continuo mix di soluzioni che migliorano il posto di lavoro.

Visibilità e privacy

Il giusto mix tra legno e vetro, creato per rispondere alle esigenze di visibilità o di assoluta privacy. Questo prodotto ha un’estrema flessibilità che consente di modificare l’assetto del mix utilizzato quando variano le esigenze: i due pannelli infatti, con semplici operazioni, possono essere smontati e ripensati in funzione delle nuove esigenze: più vetro e meno legno o viceversa, vetro trasparente anziché acidato, inserimento di veneziane nell’intercapedine dei vetri, modifica delle finiture e quindi dei colori scelti.

Visibilità cristallina

Il vetro a tutt’altezza, con profili di giunzione in policarbonato trasparente, declinato per soddisfare anche le più articolate e diversificate esigenze. Migliaia di progetti in ogni parte del mondo, soluzioni ad hoc create per garantire ad ogni partners la miglior risposta, personalizzazioni dei vetri e sui vetri senza limiti se non quello della fantasia.