Pareti in vetro

Nell’architettura moderna e nell’arredamento d’interni il vetro è sempre più usato come elemento strutturale. I numerosi passi avanti fatti nel campo della ricerca e dello sviluppo lo hanno reso un prodotto altamente sicuro, permettendo ad architetti e designer di utilizzarlo come materiale edile o da costruzione.

Il vetro è uno dei prodotti migliori da utilizzare nel campo della progettazione e dell’arredamento d’interni: la sua superficie liscia e omogenea lo rende facile da pulire e quindi molto igienico, allo stesso tempo permette un’illuminazione naturale dell’ambiente con conseguente risparmio di energia.

Optare quindi per questo materiale per arredare il tuo spazio ufficio potrebbe rappresentare un’ottima scelta. La nostra azienda è in grado di fornirti un gran numero di soluzioni sia nel campo della divisione degli spazi, che per il loro allestimento.

Le pareti divisorie in vetro sono gli elementi che vanno per la maggiore, sempre più aziende, infatti, scelgono di ripartire gli spazi con questo tipo di soluzione. Le nostre soluzioni in vetro sono realizzate con vetri speciali, antincendio, fonoisolanti e ad alto isolamento termico.

La versatilità del vetro ha fatto sì che la nostra azienda lo utilizzasse anche nella realizzazione di mobili per ufficio. Scrivanie, tavoli riunione, armadi per l’archiviazione, disponiamo di un vasto catalogo di prodotti da proporre a chi decide di arredare il proprio spazio aziendale con mobili ufficio in vetro.

Le pareti in vetro divisorie sono elementi d’arredo ideati per organizzare al meglio lo spazio interno degli edifici, in particolar modo quelli di grandi open space e degli uffici.

Si tratta di un sistema innovativo che fa della semplicità e della funzionalità i suoi punti di forza e per soddisfare davvero alle esigenze del committente, vanno studiate ed elaborate su misura.

Le pareti vetrate permettono di dividere gli ambienti senza sacrificare la luminosità e la privacy acustica, la loro particolarità è quella di poter inglobare porte scorrevoli a singola o a doppia anta, come anche le porte a battente, in più possono essere personalizzate nei vetri, nelle finiture, nei motivi grafici, nella verniciatura.

Caratteristiche tecniche del vetro:

L’impiego crescente nelle soluzioni abitative è dovuto alle proprietà principali del vetro:
è omogeneo strutturalmente
è indeformabile alle ordinarie temperature abitative
è trasparente alla luce visibile
è inattaccabile da sostanze acide                                    
ha durezza molto elevata
in fase di produzione è  altamente malleabile
resiste alle sollecitazioni.

Tali caratteristiche permettono la costruzione di pareti in vetro anche di grandi dimensioni. Diversamente da altri materiali, come il legno, il vetro, per le sue proprietà chimico fisiche assicura compattezza estetica e una grandissima facilità nella pulizia. Il vetro mantiene lo stesso aspetto a lungo, non risente dell’esposizione ai raggi solari o all’umidità, non assorbe odori. È un materiale facilmente sterilizzabile, che permette una manutenzione rapida, senza la necessità di detergenti o trattamenti particolari.

Tipologie pareti in vetro

Le tipologie disponibili sono:

  • Pareti in vetro scorrevoli

    Esempio di parete in vetro scorrevole

    sistemi in grado di creare spazi sempre diversi, grazie alla facilità di movimentazione e di bloccaggio. I pannelli sono dotati di elementi verticali del tipo maschio-femmina e sono progettati per ottenere una buona continuità visiva, geometrica e fotoisolante. I pannelli scorrono grazie a delle guide a soffitto - sistemi mono e bicarello - e il loro impacchettamento è molto semplice e poco visibile;

  • Pareti in vetro divisorie

    Esempio di parete in vetro divisoria

    elementi fissi che arricchiscono gli ambienti con le loro qualità: belle, eleganti, funzionali. Questi sistemi permettono di riorganizzare la distribuzione degli spazi in modo efficace, veloce e pratico; la loro manutenzione ordinaria e straordinaria è semplice, così come la loro integrabilità con porte, scaffali, mobili contenitori.

Nell’uno e nell’altro caso rappresentano una soluzione dal design accattivante; le diverse tipologie di pareti possono essere combinate tra loro e dar vita ad ambienti luminosi, isolati e di grande bellezza.

Pareti vetrate su misura

Le pareti vetrate permettono di separare gli ambienti interni di edifici pubblici o privati, sono sistemi perfetti per i grandi uffici, dove si vuole mantenere l’idea dell’open space, conservando la privacy acustica degli ambienti.

Ogni ambiente è diverso dall’altro, così come le esigenze di ciascun cliente, per questo possono essere realizzate su misura e personalizzate nei vetri e nelle finiture.

Grazie alle pareti vetrate su misura è possibile creare ambienti moderni, eleganti e di design senza sacrificare la luce e la funzionalità.

Quanto costa una parete in vetro?

I costi delle pareti in vetro sono calcolabili solo a livello indicativo in quanto variano al variare delle personalizzazioni e degli accessori di cui si necessita.

Indicativamente i costi partono da 70,00 euro al mq - con riferimento a soluzioni base - il prezzo esclude l’iva, la posa in opera, il trasporto, il tiro in sito del materiale (trasporto al piano).

Le pareti vetrate sono paragonabili a un abito sartoriale, per questo è importante, in fase di preventivazione progettazione, considerare tutte le esigenze del cliente e realizzare un preventivo personalizzato che sia in grado di offrire soluzioni su misura.

Obiettivo della nostra azienda è quella di offrire la progettazione completa di ambienti per l’ufficio dove le pareti in vetro di fatto sono solo uno degli elementi; quindi richiedere un preventivo personalizzato è il modo giusto per conoscere con esattezza i costi.

Catalogo pereti divisori in vetro

Il vasto catalogo di pareti in vetro consente una progettazione totale e unitaria degli spazi con un’ampia diversificazione funzionale.

Per una partizione vincente di spazi operativi, direzionali, comuni, di riunione, per l’archiviazione, per il passaggio della luce grazie alla trasparenza dei divisori, si dispone di:

  • Dwel+: parete monovetro a tutta altezza con struttura in alluminio estruso e moduli in cristallo uniti da profili di giunzione in policarbonato trasparente. Le porte, anche queste a tutta altezza, possono essere scorrevoli o ad anta, in cristallo e su richiesta anche cieche. La parete può essere anche free standing.
  • Tecna: parete divisoria in vetro unica per ricchezza di modulistica e di possibilità di configurazione del layout, si arricchisce oggi di nuovi elementi accessori.
  • Vault: sistema di pareti e moduli progettati per fornire la massima flessibilità nella creazione di spazi funzionali ed afficaci, con armadi, mensoli e accessori.
  • Silent Wall: sistema di pareti fonoassorbenti, modulare, moderno e ricco di possibilità creative e funzionali

Caratteristiche pareti vetrate per ufficio

I principali vantaggi che si ottengono usando questa soluzione sono:

  • l’insonorizzazione - la privacy acustica degli ambienti è assicurata dal vetro temperato e da particolari sistemi di guarnizione che garantiscono un’elevato livello di isolamento acustico, senza intaccarne il valore estetico;
  • la modularità - le pareti in vetro per ufficio sono elementi modulabili in grado di creare spazi a due, tre o quattro vie; questi sistemi assicurano grande flessibilità e continuità estetica tra superficie, vetrate e divisione di ambienti;
  • la facilità di montaggio/smontaggio - sono facili da montare e non necessitano di particolari e costose opere murarie, l’ambiente interno può essere modulato e creato a piacimento grazie alla facilità di montaggio e smontaggio del sistema, che abbatte i tempi di consegna e i costi.

Caratteristiche tecniche

Profilo strutturale

Realizzato per estrusione dim. 44x30 mm. con specifiche cave tecniche:

  1. cava centrale per innesto dei piedini elevatori – per innesto di squadrette a “L” d’irrigidimento con profili verticali – per passaggio tecnico di fili – per passaggio di punte e fisher al fine di fissaggio del profilo al soffitto e a pavimento;
  2. 2 cave laterali per l’inserimento di clips di serraggio del carter al profilo strutturale a scatto;
  3. 2 cave superiori per l’inserimento del profilo fermavetro;
  4. 2 sponde laterali per l’innesto rigido del carter di finitura.

Profilo carter

Realizzato per estrusione in versione stondato mm 70 h (ingombro assiemato 44x70 h) e in versione quadrato mm. 60 h (ingombro assiemato mm. 44x60 h ) con specifiche cave tecniche:

  1. una cava interna per accogliere i cuscinetti scorrevoli del telaio della porta scorrevole;
  2. una cava superiore per accogliere la guarnizione a palloncino che blocca e mette in sicurezza le lastre vetrate;
  3. un’ala di innesto alle sponde del profilo strutturale;
  4. un nottolino alla base per innesto nei clips inseriti nelle cave del profilo strutturale.

Profilo fermavetro

Realizzato per estrusione dim. 12x30 h con specifiche sagome tecniche che consentono l’innesto a scatto nelle cave del profilo strutturale con la funzione di bloccare le lastre vetrate

nel lato a soffitto.

Profilo partenza telescopico

Realizzato per estrusione dim. 44x40 h con specifiche cave tecniche per innesto con il profilo omega.

Profilo omega telescopico

Realizzato per estrusione dim. 40x44 h con specifiche cave tecniche:

  1. cava centrale per innesto di profilo d’alluminio ad “L” che fissa il profilo omega al profilo strutturale;
  2. 2 cave superiori per accogliere la guarnizione a palloncino che blocca e mette in sicurezza le lastre vetrate;
  3. nottolino d’innesto a scatto al profilo partenza;
  4. fori per innesto di regoli per la messa in bolla verticale.

I profili omega e partenza sono telescopici con la funzione di messa in bolla verticale e di accoppiamento rigido allorquando vengono utilizzati per formare pilastri dei vani di passaggio

e/o di vani di porte scorrevoli.

Profilo porta battente

Realizzato per estrusione dim. 40x44 h con specifiche cave tecniche

  1. cava sul lato di battuta della lastra per inserimento di guarnizione a palloncino;
  2. nottolino per innesto a scatto al profilo omega.

Telaio per porta battente

Il telaio è costituito dall’accoppiamento del profilo della porta battente con il profilo omega che accoglie la lastra vetrata.

Porta vetro a battente a tutta altezza

Realizzata in vetro temperato sp. 10 mm. nelle versioni trasparente - acidato - serigrafato.

Porta vetro scorrevole a tutta altezza

Realizzata in vetro temperato sp. 10 mm. nelle versioni trasparente - acidato - serigrafato.

Telaio per porta scorrevole

Realizzato con l’accoppiamento e fissaggio del profilo strutturale con un carter sul quale viene praticata una idonea asolatura per l’innesto del meccanismo scorrevole.

Corredato, inoltre, di altri accessori tecnici per la perfetta scorrevolezza.

Pilastri per vano porta scorrevole e vani di passaggio

Realizzati con l’accoppiamento, a scatto, del profilo partenza con il profilo telescopico omega unitamente alle squadrette “L” d’irrigidimento tra profilo omega e profilo strutturale.

I pilastri utilizzati per vano porta scorrevole vanno corredati:

  1. alla base, a pressione, di piastra con guide per lo scorrimento della porta vetro;
  2. sulla costa verticale con profilo metacrilato con baffo.

Lastre vetrate stratificate

Realizzate con accoppiamento di 2 lastre 5 + 5 mm. cad. su lamina intermedia trasparente PVB (polivinil butirale). La lastra sp. 1011 ha una opportuna sagomatura sui due lati verticali

per consentire la specularità con la guarnizione strutturale in metacrilato trasparente.

Le dimensioni e le finiture delle lastre vengono definite per singolo progetto.

Giunto strutturale a filo tra lastre vetrate

Realizzata in metacrilato trasparente dim. 4x10 mm. con sagomature per accogliere le lastre e corredata sui due lati di guarnizione bi-adesiva protetta da pellicola.

Raccordi A + VIE

Realizzati:

  1. con profilo estruso d’alluminio quadro dim. 44x44 con 4 cave tecniche per l’innesto delle lastre vetrate e di cave speculari per l’inserimento della guarnizione a palloncino;
  2. profilo estruso d’alluminio con funzione di coperchio, con innesto a scatto, per le cave non utilizzate per l’inserimento delle lastre.

Questo sistema consente il raccordo a 2 vie in linea e il raccordo ortogonale a 2 – 3 – 4 vie.

Raccordo variabile

Realizzato con profilo estruso d’alluminio tondo 60 mm. sul quale vengono fissati un profilo a “C“ secondo il raggio determinato, per l’innesto delle lastre vetrate.

Modulo tecnico ispezionabile

Realizzato con profili estrusi d’alluminio accoppiati e nelle versioni tra vetro e vetro – tra vetro e porta – tra porta e porta – tra muro e porta.

Raccordo tra monovetro e parete divisoria

Realizzato con profilo estruso trapezoidale con specifiche sagomature che consentono l’unione da un lato con i pannelli della parete divisoria sp. 100 mm. e dall’altro lato con la

struttura della parete monovetro.